Provenza

Andare in Provenza tutte le volte per me è come tornare a casa,l’ho visitata da bambina con i miei genitori e da adulta con i miei bambini e mio marito.E’ un luogo di pace,di serenità,dove il tempo si ferma in un’atmosfera retrò di fine ‘800. Ovunque regna un tripudio di profumi,specie di lavanda. Durante gli anni abbiamo visitato varie zone della Provenza: dalla Costa azzurra,al dipartimento del Var,al Vauclause..Tutti posti dove c’è un susseguirsi di borghi antichi sospesi nel tempo,nell’interno della Costa Azzurra avete l’imbarazzo della scelta e ogni giorno potete visitare un paesino diverso tra Biot,Mougins,Saint Paul de Vence,Grasse,Gourdon,Valbonne..

Saint-paul-de-vence-Strade-strette-della-citta-vecchia.jpeg

Saint Paul de Vence

Borghi in collina circondati da tanto verde dove in ogni angolo ci sono botteghe che vendono sacchetti di lavanda,saponette,profumi,oggetti per la casa,ceramiche,carillon che riproducono il verso delle cicale..Mi ricordo ancora a Biot una piccola piazzetta con le tovaglie a quadretti rossi dei tavoli di un ristorante,le insegne in ferro battuto di Saint Paul de Vence,i sali e scendi di Haut de Cagnes e Chateauneuf, le case in pietra di Gourdon,il profumo di baguettes e croissant appena sfornati ogni mattina dalle panetterie di paese.

 

5653202173_cf470dc26c_b.jpg

Saint-Rèmy

Sono borghi affascinanti sia d’estate per il profumo,i colori,i suoni,i fiori ma anche vederli sotto natale è magico.Mi ricordo da bambina di aver visto Mougins durante le feste di natale:era buio,nessuno per le vie,solo un gran silenzio e le luci  delle luminarie a forma di pacco appese tra le case(da visitare anche il mercatino di natale di Cannes,molto suggestivo!).

Procedendo invece verso est invece c’è la Provenza più autentica dei campi di lavanda.Anche qui in ogni borgo sembra di vivere nella ‘800 degli impressionisti,passeggiando tra le vie di paese hai quasi l’impressione di incontrare da un momento all’altro un pittore intento a ritrarre qualche vicolo o qualche piazzetta..Tra Gordes (dove hanno girato il film’Un ottima annata’ ),Aix en-Provence,paese di Paul Cezanne,la bellissima Arles ritratta nelle opere di Van Gogh e Saint-Rèmy ,splendida cittadina che ha tutti i sapori della Provenza tra le botteghe artigiane, i viali ombrosi dei platani e le piazzette animate dalle fontane gorgoglianti.

altopiano-valensole-30109_w600.jpg

Valensole

Le vecchie insegne scolorite dei negozi, gli anziani sulle panchine e le persiane colorate segnate dal tempo, riflettono i carattere antico e autentico di questa regione.Ogni visita è una scusa per fermarsi a gustare un aperitivo in una delle tante piazzette con le loro fontane e bar sempre aperti all’ombra di qualche platano.Non perdetevi Roussillon,con le rocce rosse e gialle dalle quali si ricava l’ocra che viene venduta in ogni negozietto del paese in piccoli barattoli e Isle sur la Sorgue,attraversata da un piccolo fiume nel quale si riflettono  persiane colorate circondate di edera.E infine fare una gita immergendosi nei campi di lavanda di Valensole e l’abbazia di Senanque.Verrete abbagliati dal viola intenso della lavanda  e dal suo profumo.Anche les Gorges du verdon sono imperdibili :una spettacolare gola in cui il fiume Verdon scorre con acque limpide e veloci.

 

Gorges-du-Verdon-1-650x450.jpg

Gorges du Verdon

nelle-vie-di-arles-60751441.jpg

Arles

Annunci