Stoccolma e dintorni in 48 ore

79305252_532463070639186_3542966166542614528_n.jpg
Piazza Stortoget-quartiere di Gamla Stan

Sono molti anni che immagino un viaggio in nord Europa con la neve ma rimandavo sempre sulla scelta della capitale da visitare.Abbiamo scelto Stoccolma infine,mi sembra la piu’ affascinante delle varie città nordiche.Ho organizzato un fine settimana toccata e fuga ma ricco di esperienza in un week end di fine novembre. No,non è da folli visitare il nord con il freddo ,specie con un bambino, ma basta avere alcune accortezze e un buon equipaggiamento per affrontare le basse temperature.Partiamo di venerdi notte da Savona per raggiungere Milano Malpensa.E’ un tragitto abbastanza lungo in quanto le autostrade in liguria sono sempre piene di cantieri in corso e la nebbia è sempre presente al mattino presto in piemonte.Ho molto timore del freddo che troveremo nonostante sia un’amante delle basse temperature,ma sopratutto mi preoccupa il bambino.Arriviamo assonnati in aeroporto e subito ci comunicano che l’aereo ha un’ora di ritardo perchè a Stoccolma è disponibile solo una pista di atterraggio in quanto era terminata da poche ore una tempesta di neve.Ecco ci mancava questo inconveniente per aumentare la mia ansia sul freddo.Poi penso e mi dico: ‘ -Dai,che senso avrebbe vedere la Svezia senza neve,forse è un bene, cosi’ vedro l’atmosfera invernale che in Italia non trovo mai ma che vedo solo nei cataloghi di baite scandinave!’

78621176_434562133895066_4544869512851226624_n.jpg
Sergel Torg

Finalmente arriviamo alle 12.00 e un bellissimo paesaggio nordico ci accoglie,prendiamo un treno express che in soli 20 minuti ci porta alla stazione centrale.Cerchiamo l’albergo e tempo di lasciare i bagagli e ci dirigiamo verso il centro della città.Stoccolma si puo’ girare a piedi tranquillamente,la parte piu’ centrale è il quartiere di Normalm e Ostermalm.L’intera città sorge  su una serie di isolette ben collegate tra loro.Il primo pomeriggio ci incamminiamo per vedere la Old town,nel quartiere di Gamla Stan,che a dicembre si trasforma in un villaggio fiabesco con i suoi mercatini di Piazza Stortoget.

78531181_527357814536485_2267167807965757440_n.jpg
Piazza Stureplan

Nelle sue viuzze,ci sono molti pub, negozietti e ristoranti in stile vichingo mentre nei mercatini ci scaldiamo con vin brulè che qui chiamano glogg. Mi aspettavo piu’ bancarelle di cibo locale come i pepparkor ma quasi non ne trovo.Credo che sia il quartiere che piu’ merita di essere visto e sicuramente piu’ storico con un’architettura antica.

 

Fa molto freddo,siamo a circa -6 gradi ma siamo coperti ovunque tranne gli occhi.Nonostante cio’ sembra che gli svedesi non patiscono questo clima ,notiamo infatti delle ragazze con gonna e collant sottili,altre completamente scollate e senza cappello e mio marito mi chiede: ‘-Ma non stanno morendo di freddo??’ . Io mi sento come Toto’ a Milano,infatti siamo osservati per il nostro abbigliamento quasi da Polo nord ma non essendo abituati al loro freddo pungente ci siamo vestiti cosi come astronauti..Mio figlio un po’ patisce il freddo nonostante gli abbia messo la tuta da sci come gli altri bambini svedesi ma camminando gli passa.Lasciamo Gamla Stan attraversando il ponte sulla baia dove una corrente d’aria quasi ci assidera  e raggiungiamo il quartiere centrale di Ostermalm.Visitiamo Piazza Stureplan,è molto elegante con boutique di lusso e gallerie commerciali,vorremmo scaldarci con un the caldo viste le numerose caffetterie ma non troviamo posto a sedere.Ci sono tanti giovani che passeggiano e devo dire, da quello che osservo ,che qui il grano non manca:la vita è molto cara e si vede che le persone vivono bene.La zona moderna non mi ha entusiasmato molto ma le luci natalizie compensano il grigio dei palazzi di stampo scandinavo: si chiama Sergel Torg,il cuore pulsante della città,una grande piazza moderna e trafficata.In un pomeriggio giriamo già mezza città ma per oggi siamo stanchi e infreddoliti,mangiamo qualcosa nel ristorante dello chef Jamie Oliver e subito a dormire perchè domani ci aspetta una bella gita.78103103_438277223512971_3368284318991384576_n.jpg

 

Al risveglio decidiamo di vedere qualcosa di piu’ tipico e autentico della Svezia e facendo una ricerca scopro che a 40 km da Stoccolma si trova un villaggio di nome Sigtuna.Per arrivarci prendiamo un treno con il quale attraversiamo distese di neve,paesi solitari e pini innevati.Che strano,per anni ho visto in tv la neve in Svezia e ora ci passo proprio in mezzo,una sensazione bella per me che ho sempre amato i paesaggi nordici cosi’ solitari e candidi,sotto le feste di natale poi ancora piu’ fiabesco.

78395663_579122316170015_3416692594736889856_n.jpg

78973763_1184007898466643_8633323279337127936_n.jpg

70618430_425374911742178_1057275043941187584_n.jpg
Inserisci una didascalia

Tutto sommato ci abiterei in posti cosi estremi e lontani dal caos della mia riviera.

78558825_557274231485817_980443971710877696_n.jpg
Sigtuna

Arriviamo a destinazione in 45 minuti e vengo rapita da tutto quel bianco che circonda la strada e dalle casette tipiche in legno colorato di rosso e bianco.Nella via principale del paesino si trovano negozietti di souvenirs,ristorantini come il TANT BRUNS KAFFESTUGA e mi colpisce vedere queste case colorate color pastello.77231996_551918248919057_2937384810122838016_n.jpgSostiamo un’oretta a pranzo e torniamo verso Stoccolma.Di questo week end mi ha colpito molto proprio Sigtuna dove ho assaporato un po’ di vita tipica svedese nelle zone piu’ naturali.Gli svedesi sono un po’ fredde come persone e poco empatiche pero’ li ho trovati molto rispettosi.Spero in futuro di poter vedere anche gli altri paesi baltici.Un fine settimana in svezia davvero pieno e emozionante!

78320749_551970852047351_818700360951529472_n.jpg     

 

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...