ITINERARIO IMPRESSIONISTA

ITINERARIO IMPRESSIONISTA
Un percorso nel nord della Francia attraverso l’arte impressionista.Se amate questo periodo artistico francese allora non perdetevi alcune zone della regione Normandia che vi trasporterà in un’ atmosfera ottocentesca.
La prima tappa sicuramente Honfleur,porto di pesca,città immortalata dai più grandi pittori,fu la loro meta al finire dell’ottocento sopratutto da Sisley,Seurat ,Renoir e Cezanne.E’ un paesino delizioso,tra  l’oceano atlantico e la Senna,perdetevi nelle viuzze del centro storico molto pittoresco.Proseguite poi per Etretat e Fecamp,le scogliere imponenti in questi piccoli paesi tanto amati da Monet.Qui,spesso il pittore passava le giornate sulla spiaggia a dipingere le scogliere.Addirittura capitavano giornate di mare grosso e le sue tele e i colori venivano travolti dalle onde e doveva ricominciare da capo perdendo tutto.640px-Cliffs_etretat

 

 

image.jpg

 

Rouen,il capoluogo della Normandia,città antica con un centro storico molto vivace ricco di cafè,bistrot e ristoranti.In questa città Monet si dedicò principalmente alla rappresentazione della ‘cattedrale di Rouen’ in tante versioni.claude-monet-cattedrale-fb.jpgIn ogni versione cambia la luce del giorno a secoda dell’orario:dalla luce del matino,a quella del pomeriggio e serale al tramonto.

 

 

 

Andando verso Parigi si arriva a Giverny.Qui Monet si stabilì definitivamente nlla sua grande villa a 40 km da Parigi.Aveva anche un grande giardino con decine di varietà di fiori ,laghi,ponticelli e tante ninfee da cui ha tratto ispirazione per i suoi quadri.E’ un’esperienza molto bella poter vedere la casa dove ha vissuto,i suoi mobili antichi,la cucina,l’atelier e la sua barca nello stagno adibito a atelier galleggiante. ninfee-monet.jpgAll’interno è stato costruito anche un negozio di souvenirs con tanti quadretti,calamite,penne,ombrelli,tazze: tutti rappresentanti le sue opere mentre all’esterno la tomba di Monet e anche il museo impressionista.

 

ponte-giapponese.jpg

Parigi,città amata dai pittori impressionisti che ritraevano le scene di vita quotidiana nei boulevard,bistrot e caffetterie .Ma anche il moulin rouge,le feste della domenica ma sopratutto montmartre ,il quartiere d’eccellenza dei pittori.Passeggiando per Montmartre troverete bancarelle di quadri e pittori che dipingono dal vivo tele avanti ai turisti.La vita dei parigini veniva spesso raffigurata così come la vita nelle campagne dai maggiori esponenti di questo movimento che sono Monet,Manet ,Seurat,Courbet,Renoir,Pissarro..caillebotte.jpgLa loro caratteristica era dipingere en plein air,cioè all’aria aperta e dipingevano oltre la città anche i parchi come il Bois de boulogne con i suoi laghi e prati molto romantici.Altri come Seurat amavano dipingere scene di mercato e vacanzieri sulla spiaggia sulla costa della Normandia.

Anche nel sud della Francia,in provenza,i pittori trovarono l’ ispirazione per le loro opere ,come Van gogh ,che più volte ha dipinto Arles, i campi di girasole e i covoni di fieno nella campagne circostanti.Inoltre Cezanne ,nativo di Aix en provence e Seurat che ha spesso raffigurato borghi antichi come Sait Paul de vence oppure Monet che ha ritratto Antibes.images.jpg

Poi la Nizza di Matisse con la sua lunga promenade des anglais  e non dimentichiamoci i bellissimi campi di lavanda che hanno attirato decine di pittori per i colori vivaci dei fiori..

 

index.jpg

Pagliai_Monet.jpg

Annunci

2 commenti

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...